Cefla aderisce alla “Campagna nazionale Qualità”

Per Cefla l’attenzione alla qualità del prodotto e dei processi è un tratto identitario che contribuisce al consolidamento di una solida reputazione. In questo contesto Cefla aderisce all’iniziativa speciale di comunicazione “Campagna Nazionale Qualità”, promossa dal Gruppo Galgano in occasione della nascita della “Giornata Mondiale della Qualità” che quest’anno si celebra giovedì 8 novembre e della “Settimana Europea della Qualità” (5-11 novembre 2018).

“La Cultura della Qualità – afferma Galgano – è un valore che non ha tempo e non passa mai di moda, tuttavia sembra quasi essersi indebolita nella sua percezione generale. Ecco perché è importante ricordare questo valore sui canali di comunicazione adeguati. Nell’ultimo trentennio si è diffuso l’approccio manageriale della Qualità Totale, seppur in maniera disomogenea e non sempre coerente, ma molto c’è ancora da fare su questo modello, focalizzandosi sul Valore Etico della Qualità.”

In Cefla, oltre ai sistemi di gestione qualità delle singole Business Unit, dal 2015 Cefla si è dotata di un Sistema Qualità Corporate che assicura un monitoraggio continuo e contribuisce, attraverso audit interni e azioni mirate, a mantenere efficiente l’integrazione dei sistemi qualità in tutti i processi dell’azienda. Ciascuna delle 5 Business Unit di Cefla si attiene alle normative di riferimento per il proprio prodotto o servizio e sono numerose le certificazioni conseguite. Nello specifico nel 2018, per la ISO 9001 è stato completato il passaggio dalla versione 2008 alla 2015. Questa norma porta ad un approccio manageriale sempre più strutturato. Il focus del lavoro si sposta dalla qualità del prodotto alla “Gestione Manageriale del rischio” e della Business Continuity.
Per quanto riguarda la ISO 13485:2016, per la quale la BU Medical Equipment ha completato l’iter di aggiornamento certificativo, impone un avvicinamento delle norme che regolano la conformità dei dispositivi medici fra il mondo europeo e il mondo statunitense, avvicinandosi sempre più agli standard della FDA (Food and Drug Administration). In questo ambito sempre FDA sta iniziando la valutazione per integrare la nuova ISO all’interno dell’impianto regolatorio degli Stati Uniti, aggiornando l’attuale FDA 21 CFR 820.

“Nei mercati – spiega Piero Cassani, Corporate Quality System Manager – la qualità del prodotto e del servizio vengono considerate assodate; in un’azienda come la nostra non possono mancare. Partendo da ciò possiamo evolverci lavorando sulla diffusa consapevolezza della qualità. Ciò che più ha cambiato il modo di vedere la qualità, rispetto al passato, è una visione meno “gerarchica” della gestione della qualità, in cui la consapevolezza del miglioramento è diffusa a tutti i livelli in azienda. La qualità non la fa la Qualità, ma la fanno tutte le persone coinvolte nei processi, siano esse all’interno o all’esterno dell’azienda”. Cefla, è una cooperativa che ha come mission quella di “creare valore nel tempo”, da ciò si evince l’importanza di questa costante tensione a migliorare e a garantire affidabilità alla clientela.

Le Settimane della Sicurezza arrivano anche in Cefla