Un parco giochi a misura di bimbi

Ha trovato una madrina d’eccezione nella fiorettista olimpionica Valentina Vezzali il progetto del “Parco Primo Sport 0246”, che nascerà a settembre a San Lazzaro di Savena e che ha il sostegno convinto di Cefla che, assieme ad altre aziende del territorio, ha deciso di investire nella sua realizzazione. Studiato dall’Università di Verona e nato da un’idea dell’associazione Laboratorio 0246, presieduta dalla 6 volte campionessa olimpica, il parco giochi, che sarà il terzo in Italia dopo quelli sorti a Treviso e a Roma, si sviluppa in quattro aree pensate per sviluppare le prime necessità dei bambini: mobilità, manualità, equilibrio e gioco simbolico.

“Cefla sta festeggiando gli 85 anni di attività durante i quali è cresciuta e si è evoluta, investendo nel futuro e nelle nuove generazioni, mantenendo forte il legame con il territorio e cercando sempre di contribuire alla crescita sociale della comunità – spiega Roberto Cocchi, direttore di Cefla Impianti, che fin da subito ha creduto nel progetto del “Parco Giochi Primo Sport 0246″ -. Questo progetto ci è piaciuto perché è dedicato ai bambini in modo innovativo. È un progetto che ha un enorme valore per tutti noi e per il futuro, che imprese, istituzioni e associazionismo, unite in un comune intento, devono sempre impegnarsi a costruire”.

Il parco giochi sarà dotato di illuminazione e videosorveglianza e sarà aperto alle scolaresche, alle famiglie e ai singoli senza limite di orario. Si potranno organizzare feste di compleanno e ci saranno luoghi dove le mamme potranno allattare in tranquillità.

30/03/2017

Cefla85: Crescere oltre i confini nazionali
Casa mia, ovvero “la mi cà”