La “ricetta” di C-LED per lampade adatte alle alghe in ambienti indoor

C-LED, in partnership con Fotosintetica & Microbiologica S.r.l (Spin-off dell’ l’Università di Firenze), sta sviluppando uno studio sull’effetto delle luci a LED per favorire la crescita e lo sviluppo delle microalghe all’interno di fotobioreattori, sistemi chiusi e protetti ottimali per la crescita di microrganismi fotosintetici.

La grande flessibilità e adattabilità delle soluzioni progettate e realizzate da C-LED permettono infatti di poter studiare la crescita delle microalghe, solitamente coltivate in vasche all’aperto, soggette quindi a rischi colturali e con limitata produttività, in condizioni protette ed esposte a una fonte luminosa omogenea sull’intera superficie del reattore.

“La nostra missione è creare innovazione nel nostro settore, investendo sulla ricerca e sulle partnership universitarie e industriali, per proporre soluzioni uniche, sempre di maggior valore”, spiega Alessandro Pasini, Managing Director di C-LED. Proprio per questo motivo le tecnologie LED ideate e sviluppate da C-LED vengono utilizzate in sperimentazioni che facciano progredire la ricerca, grazie alla loro perfetta efficienza elettrica, alla possibilità di essere isolati dai fattori esterni (in questo caso l’umidità) e allo spettro luminoso più adatto al tipo di coltivazione, affinché siano garantiti i migliori risultati produttivi.

Seeds&Chips, Milano: il nostro messaggio per l'agricoltura sostenibile
One-stop technological partner a Seeds&Chips Milano