2015 ancora in crescita. Balducci riconfermato presidente

Continua il trend positivo, con un valore della produzione di oltre 443 milioni.
Dal 2012 l’utile netto è quasi quadruplicato. A trainare la performance gli investimenti in innovazione di prodotto e di processo.

IMOLA. L’assemblea dei soci di Cefla ha approvato il bilancio consuntivo del 2015. Il valore della produzione è di 443,406 milioni di euro, in crescita rispetto all’esercizio precedente di quasi il 6%.

Il margine operativo lordo (EBITDA) è di 54,346 milioni (+12,3%), l’utile netto vale 16,023 milioni e il patrimonio netto si assesta a 228,018 milioni (+3,75%).

Nel corso della stessa assemblea, svoltasi lunedì 30 maggio 2016, i soci di Cefla hanno anche nominato il Consiglio di amministrazione che resterà in carica nei prossimi tre anni. A guidarlo sarà ancora Gianmaria Balducci, riconfermato presidente dallo stesso Cda, riunitosi all’indomani dell’assise. Il nuovo Consiglio, che vanta una giovane età media (46 anni), è formato da: Claudio Fedrigo (vice presidente), Yuri Della Godenza, Nevio Pelliconi e Cristian Pungetti.

Importante anche il dato occupazionale per il territorio imolese, dove Cefla ha il suo quartier generale: “Nel periodo 2012/2015 – sottolinea il presidente – abbiamo inserito 100 nuovi addetti e oggi le persone che lavorano nelle nostre sedi di Imola sono più di un migliaio, su un totale di circa 1.800”.

Per saperne di più, consultate la pagina dei dati finanziari.

01/06/2016

Nuovo direttore HR per Cefla
Doppio successo per Cefla