CEFLA dona le luci di C-LED per il monumento di Gilles Villeneuve

È stato inaugurato mercoledì 31 agosto 2016, all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” il memoriale dedicato a Gilles Villeneuve, indimenticabile e amatissimo pilota canadese di Formula 1, deceduto a causa di un incidente con la sua Ferrari durante le prove di qualificazione per il Gp del Belgio nel 1982.

Villeneuve corse la sua ultima gara proprio nel circuito in riva al Santerno, il 25 aprile di quell’anno.

Il monumento, ubicato lungo in tracciato imolese, è stato restaurato grazie agli organizzatori della tradizionale manifestazione benefica “La sfida del cuore”, che si sono avvalsi della collaborazione di alcune realtà imprenditoriali del territorio imolese fra cui Cefla, che ha donato l’impianto di illuminazione, realizzato dalla propria azienda C-LED, specializzata in illuminazione industriale e outdoor, visual merchandising e interior design.

L’installazione, che fu realizzata da Ferdinando Forlai nel 1983, si trova accanto alla Variante Villeneuve, accessibile da via Kennedy. Nel 1990 il monumento, a seguito di modifiche al tracciato, si trovò circondato da reti anti-intrusione che ne impedirono l’accesso. Oggi il ricordo del leggendario pilota ferrarista è di nuovo visibile agli ai tanti tifosi che ne perpetuano il mito e ai turisti. La speciale illuminazione che C-LED ha realizzato, mette in risalto i colori della bandiera canadese, e illumina il monumento per l’intera altezza, anche in condizioni meteorologiche avverse.

All’inaugurazione era presente il figlio del pilota, Jacques Villeneuve. “Quando si corre un Gran Premio non si deve mai guardare indietro ma solo in avanti – ha detto l’ex campione del mondo di Formula Uno prima del taglio del nastro -. Questo è quello che mio padre mi ha sempre insegnato. Ciò che conta sono oggi e domani, non ieri”.

Un invito a rivolgere il proprio sguardo verso il futuro che da sempre è modello e ispirazione per i progetti di Cefla, la cui impronta è animata da uno spirito di innovazione e da una prospettiva di crescita per le generazioni future.

Cefla investe nel Finishing e acquisisce Jet-Set

Cefla potenzia la sua leadership mondiale nel business del Finishing con l’acquisizione di Jet-Set S.r.l., giovane e dinamica realtà industriale bergamasca, specializzata in stampanti digitali industriali, sia multipass che single pass. L’azienda, di cui Cefla ha acquisito più del 60% delle quote, è nata nel 2012 e si distingue in ambito industriale per la vasta e approfondita esperienza nel campo della finitura su differenti materiali, con l’uso di varie tipologie di inchiostri e diverse tecnologie: dalla ceramica, al vetro, al tessile, dall’oggettistica in plastica e in metallo fino alla decorazione di componenti per l’arredamento e per l’edilizia.

L’operazione di acquisizione, che ha visto anche un’importante iniezione di nuovo capitale nella società, vede ora Cefla affiancare come partner di maggioranza i soci di Jet-Set, per l’ottenimento di obiettivi comuni che portino un continuo sviluppo e una crescita sul mercato nei prossimi anni.

“L’acquisizione di Jet-Set – dichiara Alberto Maestri, Managing Director di Cefla Finishing – è un passo significativo perché ci consente di ampliare ulteriormente il nostro know-how in un settore, quello della decorazione digitale, che mostra una grande potenzialità di crescita, sia nei settori storicamente di riferimento della nostra azienda sia in settori alternativi, relativi a plastica, fibrocemento e metallo, nei quali da tempo stiamo investendo”.

Soddisfazione per l’operazione anche da parte di Sergio Ferrari, socio fondatore e managing director di Jet-Set Industrial, che così commenta: “Abbiamo individuato in Cefla il partner ideale per continuare nei settori della ricerca e sviluppo per la stampa digitale, in ambito industriale, restando allineati alla nostra mission”.

04/08/2016

NewTom Forum: 20 anni di eccellenza e innovazione

Un convegno scientifico per celebrare i 20 anni di NewTom che, con l’installazione nel 1996 del “Maxiscan” NewTom 9000, è stato il primo utilizzatore della tecnologia Cone Beam nel campo dentale. L’evento si svolge oggi a Borgo Machetto, nella suggestiva cornice del Lago di Garda, a Desenzano.

Numerosi e altamente qualificati gli interventi, moderati dal prof. Silvio Diego Bianchi (Università di Torino e presidente di Sirom, l’associazione italiana di odontostomatologia e radiologia maxillofacciale) e dal prof. Karin Näsström (Krolinska Institutret, Stoccolma). L’evento ha visto l’apertura di Paolo Bussolari, presidente di QR (NewTom) e managing director di Cefla Medical Equipment, e di Claudiano Tagliareni, NewTom sales and marketing manager.

“Venti anni fa – ha detto Paolo Bussolari nel suo saluto ai partecipanti – NewTom ha creato il primo CBCT nel mondo, il QR DVT 9000, padre di tutti gli attuali dispositivi Cone Beam. Abbiamo voluto celebrare insieme ai nostri partner questo importante traguardo e questi due decenni di successi nel campo della radiologia. Questo incontro scientifico ci consentirà di condividere esperienze e opinioni di alto profilo, che ci consentiranno di celebrare il passato guardando al futuro che ci attende, fatto di promesse, innovazione e successo”.

01/07/2016

Riccardo Quattrini nuovo CEO di Cefla

IMOLA. Il Consiglio di amministrazione di Cefla ha affidato a Riccardo Quattrini l’incarico di CEO, in virtù dell’esperienza trasversale acquisita in ambito aziendale e dei risultati conseguiti nel corso degli anni. Quattrini, infatti, è entrato in Cefla nel 2010, dopo le esperienze in Biesse Group e Gruppo Delmac, assumendo la direzione commerciale e marketing di Cefla Finishing, la Business Unit di cui in seguito è diventato Managing Director. Quattro anni dopo, ha preso la guida di Cefla International, struttura appositamente creata per seguire gli investimenti diretti esteri. Dal 2015 è anche vice presidente di Acimall, l’Associazione costruttori italiani macchine lavorazione legno. Classe 1967, Quattrini è laureato in ingegneria meccanica (ad indirizzo gestionale) e ha frequentato diversi corsi di formazione in strutture prestigiose, quali: SDA Bocconi, Akademy Porsche Consulting Gmbh, S&A Change.

“Desidero ringraziare il Presidente, il Consiglio di amministrazione e tutte le persone che mi hanno supportato in questo percorso. Sono profondamente convinto che sia fondamentale dare continuità al percorso di integrazione delle differenti competenze della nostra azienda, perché nel ‘fare insieme’ risiede uno dei grandi principi di Cefla” – ha detto Riccardo Quattrini accettando l’incarico.

“Il nostro scopo principale è creare occupazione e redditività, perseguendo l’eccellenza e l’innovazione dei nostri prodotti e servizi. Lavoreremo affinché Cefla diventi una realtà maggiormente internazionalizzata, in grado di cogliere le opportunità di business in ogni continente, grazie a mentalità e competenze sempre più globali. Il grande valore di Cefla – ha concluso il nuovo CEO – è dato dal capitale umano: gli investimenti nel know-how e nella crescita delle risorse umane sono dunque la condizione necessaria per lo sviluppo, insieme al miglioramento continuo del prodotto e dei processi”.

23/06/2016

Cefla e GE insieme per il teleriscaldamento Acea a Roma

Motore impianto Acea - Cefla e GE

Acea Spa, una delle più importanti multiutility italiane, ha affidato a Cefla Impianti e alla divisione Distributed Power di General Electric il grande progetto di ammodernamento e potenziamento dell’impianto esistente di teleriscaldamento a Tor di Valle, a sud di Roma, con l’obiettivo di migliorarne l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale.

Si prevede che, quando il progetto sarà completato, entro il 2017, la nuova centrale di teleriscaldamento da 19 MW fornirà energia termica ad alta efficienza per 50.000 utenti.

Il progetto è un caso eccellente per le aziende municipalizzate e di erogazione di servizi. Cefla e General Electric assicureranno ad Acea il loro supporto per ottimizzare la fornitura di energia, mediante un sistema integrato che accumula energia termica dai nuovi motori, in modo da assicurare un approvvigionamento continuo di calore, sfruttando quindi la generazione di energia elettrica esclusivamente nei periodi di punta, in cui il valore dell’energia è maggiore.

La modernizzazione dell’impianto di teleriscaldamento di Tor di Valle sarà progettata e sviluppata dal consorzio di General Electric e Cefla. GE fornirà i generatori e le relative apparecchiature ausiliarie dei gruppi. Cefla svilupperà tutta l’ingegneria, occupandosi della gestione del progetto, delle forniture e dell’installazione dell’impianto completo di tutti i componenti, comprese le relative infrastrutture civili.

24/06/2016

[/vc_column][/vc_row]

Nuovo direttore HR per Cefla

Si chiama Fabio Nebbia e ha una lunga esperienza sul campo, dove ha ricoperto tutti i ruoli chiave in materia di risorse umane.

È stato nominato il nuovo direttore del Personale. A ricoprire questo importante incarico sarà Fabio Nebbia, classe 1962, laureato in Scienze politiche all’Università di Padova, con master in Marketing e Comunicazione d’azienda all’Università Cà Foscari di Venezia.

Fabio Nebbia arriva in Cefla dopo diverse esperienze come responsabile delle Risorse umane in seno a importanti realtà industriali multinazionali, fra le quali figurano Cromology Italia (dove ricopriva anche un incarico nel Cda), General Electric, Honda Automobili Italia, Bmw Italia.

Nel corso del suo curriculum professionale, il nuovo direttore HR di Cefla ha ricoperto tutti i ruoli tipici della funzione: ricerca e selezione del personale, formazione, relazioni sindacali, piani organizzativi, sviluppo delle risorse, gestione del personale estero, budgeting, sistemi incentivanti. L’esperienza si è sviluppata in aziende sia produttive sia commerciali, operanti in settori industriali molto diversificati. Fra le sue passioni figurano le immersioni ed è Istruttore Subacqueo Fipsas.

27/06/2016

2015 ancora in crescita. Balducci riconfermato presidente

Continua il trend positivo, con un valore della produzione di oltre 443 milioni.
Dal 2012 l’utile netto è quasi quadruplicato. A trainare la performance gli investimenti in innovazione di prodotto e di processo.

IMOLA. L’assemblea dei soci di Cefla ha approvato il bilancio consuntivo del 2015. Il valore della produzione è di 443,406 milioni di euro, in crescita rispetto all’esercizio precedente di quasi il 6%.

Il margine operativo lordo (EBITDA) è di 54,346 milioni (+12,3%), l’utile netto vale 16,023 milioni e il patrimonio netto si assesta a 228,018 milioni (+3,75%).

Nel corso della stessa assemblea, svoltasi lunedì 30 maggio 2016, i soci di Cefla hanno anche nominato il Consiglio di amministrazione che resterà in carica nei prossimi tre anni. A guidarlo sarà ancora Gianmaria Balducci, riconfermato presidente dallo stesso Cda, riunitosi all’indomani dell’assise. Il nuovo Consiglio, che vanta una giovane età media (46 anni), è formato da: Claudio Fedrigo (vice presidente), Yuri Della Godenza, Nevio Pelliconi e Cristian Pungetti.

Importante anche il dato occupazionale per il territorio imolese, dove Cefla ha il suo quartier generale: “Nel periodo 2012/2015 – sottolinea il presidente – abbiamo inserito 100 nuovi addetti e oggi le persone che lavorano nelle nostre sedi di Imola sono più di un migliaio, su un totale di circa 1.800”.

Per saperne di più, consultate la pagina dei dati finanziari.

01/06/2016

Doppio successo per Cefla

Cefla premiata con il “Popai Award” per lo Smart Shelving System e lo “Xylexpo Innovation Award” per iGiottoApp X2

Una settimana di grandi emozioni per Cefla, che ha ottenuto due prestigiosi riconoscimenti nel campo dell’innovazione tecnologica.

Cefla e Jointag, partner nello sviluppo dello Smart Shelving System, hanno vinto il Popai Award 2016. Il premio, alla sua nona edizione, è stato assegnato nella serata di martedì 24 maggio a Milano per la categoria “Digital and technological innovation – proximity marketing”, dove Cefla era giunta in finale con un concorrente del calibro di Unicredit. In un’atmosfera di grande fascino, con lo skyline della città meneghina illuminato dal crepuscolo e visibile dall’attico del Pirellone, la giuria di Popai ha deciso di sottolineare come lo “scaffale intelligente” di Cefla rappresenti un’importante evoluzione nel rapporto fra il venditore e il consumatore, integrando gli spazi espositivi con una piattaforma dedicata di proximity marketing.

“Il Popai Award è la ciliegina sulla torta di un progetto a cui teniamo particolarmente proprio per la sua innegabile caratteristica di innovazione” ha dichiarato Andrea Ventura, managing director di Cefla Shopfitting. “Lo Smart Shelving System è un sistema doppiamente ‘smart’, perché rende lo scaffale interattivo con lo smartphone del cliente, ampliando all’infinito la comunicazione fra retailer e consumatore, e perché consente al punto vendita di ridurre al minimo gli ingombri a parità di spazio espositivo”.

Grande conquista anche per Cefla Finishing, che mercoledì 25 maggio si è aggiudicata lo XIA – Xylexpo Innovation Award, premio strutturato in tre sezioni – Prima lavorazione e trasformazione del massiccio, Lavorazione del pannello, Finitura.

Testa di serie e vincitore del premio, nella sezione finitura, è stato iGiottoApp X2, la versione più avanzata del robot antropomorfo di verniciatura a sei assi iGiottoApp, per la sua “felice integrazione tra meccanica e informatica per gestire un flusso di materiale continuo in posizionamento casuale, con elevato grado di libertà operativa e capacità di interazione dei due robot in area comune, e conseguente elevata produttività”.

“Ci siamo preparati a lungo per la 25° Biennale di Xylexpo, e da lungo tempo, come Cefla e prima di tutto come persone di Cefla, abbiamo scelto la strada dell’innovazione tecnologica, ascoltando i nostri clienti, dialogando con le persone, osservando attentamente materiali e processi per progettare al meglio le nostre macchine” ha dichiarato Alberto Maestri, managing director di Cefla Finishing, che ha ritirato il premio nella serata dedicata agli espositori e alla stampa.  “Ecco perché oggi siamo molto soddisfatti che la fatica di un lavoro di squadra costante e quotidiano sia stata siglata da questo importante riconoscimento.”

30/05/2016

Cefla presenta l’innovazione con un cortometraggio

Proiettato in anteprima durante il Cefla Family 2016, evento riservato alle famiglie dei dipendenti svoltosi sabato 9 aprile, il video racconta lo spirito che anima l’azienda nella costante ricerca di soluzioni e prodotti realmente innovativi, destinati a marcare nuovi passi avanti sui mercati internazionali, è da oggi disponibile sul nostro sito web.

Un viaggio meraviglioso ed emozionante attraverso soluzioni avanzate in ogni ambito

Il video si apre con la protagonista che passeggia per le strade di un centro cittadino, immersa nella testimonianza della cultura e della storia italiana. Durante il suo viaggio, presentato come uno spezzone di vita quotidiana, la ragazza incontra una serie di innovazioni a volte visibili, a volte invisibili. Queste sono le innovazioni che sviluppiamo e che contribuiscono a migliorare la qualità della vita, in ambiti molto diversi. Il video intende raccontare un mondo possibile e migliore, così come lo intendiamo noi, in cui la tecnologia è amichevole, semplice, di grande aiuto e, perché no, anche emozionante.


 

Dal Proximity Marketing alla Building Automation passando per supermercati, studi odontoiatrici e cucine arredate

Così la ragazza entra in libreria e riceve proposte e sconti sul suo smartphone che la guida al libro giusto per lei grazie alle nostre tecnologie di Proximity Marketing. L’uscita della libreria diventa la porta per una nuova dimensione, quella Medicale dove i nostri sistemi di radiodiagnosi eseguono esami ad elevata precisione e con esiti istantanei. Subito dopo ci si immerge nell’esperienza di un nuovo modo di intendere l’illuminazione, grazie a sistemi a LED di ultima generazione, presenti nei supermercati moderni arredati da Cefla Shopfitting. Dietro a questa innovazione vi è anche la nuova realtà nata ad inizio aprile, C-LED, società di Cefla dedicata allo sviluppo di tecnologie d’illuminazione a LED. Dalla luce si entra in una casa raffinata, arredata con superfici perfette, personalizzate, che prendono forma grazie alla tecnologia di stampa digitale sviluppata da Cefla Finishing. Infine ritroviamo la protagonista riunita con colleghi all’interno di un edificio completamente automatizzato, gestito dagli avanzati sistemi di Building Automation creati da Cefla Impianti, cuore storico dell’azienda.


La partecipazione di tutti a dimostrazione della nostra forza del fare insieme

La protagonista conclude il suo viaggio assieme a centinaia di persone radunate sull’erba rischiarata dal taglio obliquo del sole calante. E riscopriamo lei, che prima ha tratto benefici dall’innovazione presente nel proprio quotidiano, come parte del team Cefla, allo stesso tempo quindi destinatario e promotore delle innovazioni illustrate. Nel finale emozionale la vela, ovvero il grande segno grafico rosso, che distingue il logo di Cefla, prende vita su un prato. A comporlo sono le persone che lavorano in azienda e che gridano in coro “We are Cefla”, frase che è la perfetta sintesi di questo momento finale: un fiero gioco di squadra carico di senso di appartenenza ad una grande storia aziendale italiana, che ha fatto dell’innovazione la sua linfa vitale.

22/04/2016

C-LED: nasce una nuova società all’interno di Cefla

Con la primavera arriva un nuovo business che si rivolge al settore dell’illuminazione LED

Costituita a inizio aprile, la nuova società di Cefla si chiama C-LED Srl. Come spin-off di Elca Technologies, altra società di Cefla specializzata in sistemi elettronici per l’automazione industriale, dispositivi medicali e illuminazione, C-LED porta con sé tutte le competenze sviluppate negli anni proprio in Elca e dispone di una nuovissima linea di produzione all’avanguardia.

A quali settori si rivolge C-LED

Fortemente orientata all’innovazione e allo sviluppo di tecnologie LED, l’azienda si rivolge alle imprese che operano nei settori dell’illuminazione pubblica, del visual merchandising e dell’interior design. Il principale obiettivo strategico dell’azienda è quello di focalizzarsi sull’innovazione attraverso lo sviluppo della tecnologia e di tecniche di produzione avanzate, che siano in grado di anticipare il mercato e le sue esigenze più ambiziose.

Genio e flessibilità per rispondere alle tendenze di un settore in forte sviluppo

Si punta anche, con grande determinazione, a “flessibilità e genialità” per rispondere alle molte richieste di personalizzazione che giungono dal settore. C-LED nasce con personale competente e motivato, con esperienza pluriennale sia nell’ambito della progettazione che della produzione. L’azienda esprime una forte propensione alla ricerca e alla capacità di essere un autentico partner dei propri clienti. La forza dell’azienda sarà indiscutibilmente legata alla possibilità di personalizzazione del prodotto e alla velocità di consegna, offrendo al mercato soluzioni illuminanti di alta qualità e affidabili nel tempo.

12/04/2016