Seeds&Chips, Milano: il nostro messaggio per l’agricoltura sostenibile

Ciò che coltiviamo nella Terra e nelle nostre menti può modellare il futuro del cibo.

Questo è il messaggio chiave di Seeds&Chips, il vertice mondiale sull’innovazione alimentare che raduna migliaia di innovatori provenienti da tutto il mondo per costruire un sistema alimentare migliore per tutti.

Siamo fieri di essere Partner di questo evento speciale, che riunisce a Milano le menti più brillanti nel settore alimentare e AgTech per condividere idee e contenuti.

Gli argomenti principali trattano ogni aspetto della catena Agrifood, dall’azienda agricola alla tavola, compresi agricoltura di precisione, tracciabilità, intelligenza artificiale, economia circolare, investimenti e innovazione aperta.

Quindi come possiamo fare la differenza nel futuro della nostra catena alimentare globale?

Noi di Cefla promuoviamo questa rivoluzione. In qualità di partner tecnologico unico, riducendo la distanza dall’azienda agricola alla tavola nel settore retail e progettando illuminazione a LED innovativa per aumentare i volumi di raccolto degli agricoltori, forniamo soluzioni chiavi in mano (dal controllo del clima alla cogenerazione e integrazione di sistemi) per l’agricoltura in ambiente controllato.

Guarda il video!

La “ricetta” di C-LED per lampade adatte alle alghe in ambienti indoor

La “ricetta” di C-LED per lampade adatte alle alghe in ambienti indoor

C-LED, in partnership con Fotosintetica & Microbiologica S.r.l (Spin-off dell’ l’Università di Firenze), sta sviluppando uno studio sull’effetto delle luci a LED per favorire la crescita e lo sviluppo delle microalghe all’interno di fotobioreattori, sistemi chiusi e protetti ottimali per la crescita di microrganismi fotosintetici.

La grande flessibilità e adattabilità delle soluzioni progettate e realizzate da C-LED permettono infatti di poter studiare la crescita delle microalghe, solitamente coltivate in vasche all’aperto, soggette quindi a rischi colturali e con limitata produttività, in condizioni protette ed esposte a una fonte luminosa omogenea sull’intera superficie del reattore.

“La nostra missione è creare innovazione nel nostro settore, investendo sulla ricerca e sulle partnership universitarie e industriali, per proporre soluzioni uniche, sempre di maggior valore”, spiega Alessandro Pasini, Managing Director di C-LED. Proprio per questo motivo le tecnologie LED ideate e sviluppate da C-LED vengono utilizzate in sperimentazioni che facciano progredire la ricerca, grazie alla loro perfetta efficienza elettrica, alla possibilità di essere isolati dai fattori esterni (in questo caso l’umidità) e allo spettro luminoso più adatto al tipo di coltivazione, affinché siano garantiti i migliori risultati produttivi.

One-stop technological partner a Seeds&Chips Milano

One-stop technological partner a Seeds&Chips Milano

Dal 6 al 9 maggio saremo partner dell’esclusivo evento Seeds&Chips The Global Food Innovation Summit – di Milano, uno dei più importanti eventi di network nel settore della Food Innovation, giunto alla sua 5° edizione, guadagnando ottima visibilità internazionale, data dalla caratura di speaker di rilievo.

Soluzioni di Retail, Lighting, Climate Control, Energy Efficiency: queste le nostre proposte focalizzate alla presentazione di Cefla quale Partner Tecnologico per l’AgTech, con soluzioni di farming in-store proposte dalla BU Shopfitting, di illuminazione in orticoltura da parte di C-LED e di efficienza energetica e controllo climatico ad opera della BU Engineering.

Durante l’evento parteciperemo a due importanti conferenze:

– Lunedì 6 maggio – “Achieving the SDGs: Stories and Strategies for Reaching Zero Hunger and Tackling Malnutrition”, che analizza gli obiettivi di sviluppo sostenibile SDGs (Sustainable Development Goal) e le pratiche messe in campo per la sicurezza alimentare in tutto il mondo per raggiungere l’obiettivo di Fame Zero.

– Martedì 7 maggio – “Controlling for change: The Disruption of Indoor Farming” in cui si parlerà di come l’agricoltura sta sviluppando soluzioni e progetti agricoli innovativi, quali il vertical farming, per rivitalizzare il nostro sistema alimentare. In particolare presenteremo il lavoro di ricerca sulla crescita di alghe indoor grazie alle luci di C-Led.

Per Cefla una nuova sfida in Germania, la BU Engineering vince il bando per una centrale di cogenerazione a Cottbus

La Business Unit Cefla Engineering ha vinto, in joint venture con la società Atzwanger di Bolzano, un bando di gara per la realizzazione di una nuova centrale di cogenerazione a Cottbus, in Germania. Il bando è stato emanato da Stadtwerke Cottbus, azienda municipalizzata della omonima città tedesca nel Land di Brandeburgo nell’ambito del piano governativo per sostituire le obsolete centrali a carbone.

“Il contratto prevede la progettazione, la costruzione, l’installazione e il collaudo di una nuova centrale di cogenerazione da 50 MW, e di tutti gli impianti ausiliari connessi, che vedrà installati cinque motori Jenbacher J920 da 10 MW l’uno – spiega Massimo Pinoli, responsabile commerciale International di Cefla Engineering -. Quella di Cottbus sarà una centrale che fornirà energia elettrica e termica sfruttando le più efficienti tecnologie impiantistiche; così come per l’impianto che abbiamo già realizzato a Roma per Acea (zona di Tor di Valle), tutto il calore alimenterà la rete di teleriscaldamento cittadina, al servizio di quasi 100.000 residenti. Per questo impianto il cantiere, che si avvale anche della collaborazione di un network di partner locali per l’attività di costruzione, prevede la realizzazione di un edificio di centrale a due piani, che conterrà tutti gli impianti ausiliari e gli equipment della centrale, e un set di 15 serbatoi di stoccaggio per l’acqua calda, da circa 30 metri di altezza, in una configurazione appositamente progettata da Cefla”.

“Cefla, che è la capofila del progetto, e Atzwanger portano nella joint venture le rispettive competenze ed esperienze. Cefla l’esperienza progettuale e operativa che i nostri ingegneri e tecnici hanno acquisito nelle recenti importanti realizzazioni nel settore energia nel corso di questi ultimi venti anni – spiega Massimo Milani, Managing Director della BU Engineering di Cefla -, e Atzwanger l’esperienza operativa e l’approccio nella gestione di progetti complessi in Germania”.

Guarda il video della firma.

Cefla affianca l’Università di Bologna per una ricerca sulla luce per le piante ornamentali

Dopo aver vinto la sfida del Growing, con la creazione di lampade a LED sviluppate per la crescita di ortaggi, piccoli frutti e micro green, Cefla, con la sua azienda C-LED, torna al fianco dell’Università di Bologna per una ricerca atta a far crescere il livello tecnologico e di innovazione di un comparto in forte crescita come quello del Lighting in sinergia con l’aumento di conoscere e competenze di ingegneria agraria e di coltivazioni ornamentali.

L’iniziativa, che vede la Business Unit Cefla Lighting in partnership con il corso di Ingegneria agraria e dei biosistemi del Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari dell’Università di Bologna, mira a far crescere l’uso delle lampade a LED nel campo dell’agricoltura, con particolare attenzione per l’ortoflorvivaistica, creando un minor impatto ambientale a fronte di una crescita sensibile del settore, che può superare infatti la stagionalità offrendo sul mercato prodotti di alta qualità tutto l’anno.

La ricerca si svolge nelle serre e nei laboratori del distretto di Imola dell’Università di Bologna che, nell’ambito del sistema multicampus di Unibo, si connota per porre particolare attenzione ai temi del verde e della sicurezza, punti cardine della sostenibilità ambientale, facendo crescere al contempo il rapporto fra l’Università e il tessuto produttivo e istituzionale del territorio.

I primi risultati ottenuti dalla sperimentazione, effettuata su specie ornamentali molto diffuse, quali il comune e impropriamente chiamato “geranio” (Pelargonium zonale) e la surfinia, una varietà di petunia ricadente altrettanto comune (Petunia cv Surfinia), mostrano notevoli differenze fra i diversi cultivar sottoposti alla procedura, in particolare sulla fioritura e sull’accrescimento complessivo, con vantaggi evidenti per le piante esposte alle luci LED appositamente studiate e sviluppate dai tecnici di C-LED.

#Cefla4Future: incontro di orientamento per gli studenti delle scuole superiori

Una folta platea con oltre 400 ragazzi provenienti dal 5° anno delle Scuole Superiori del territorio, provenienti da differenti indirizzi di studio, era presente al workshop formativo per l’orientamento al mondo del lavoro che si è svolto il 1° marzo 2019.

Il seminario, organizzato insieme al Consorzio CISST e al Consorzio ELIS, ha approfondito metodi e pratiche per esprimere al meglio le qualità personali in accordo con le richieste del mondo del lavoro, un territorio sempre più complesso, in profonda mutazione, che richiede la messa in campo di competenze tecnico-professionali ma anche personali, le cosiddette “soft-skills”.

Competenze personali e digital skills, le professioni del futuro in accordo con le esigenze delle aziende, i percorsi di studi formativi post diploma. Queste alcune delle tematiche trattate durante il workshop, che inserisce all’interno del ciclo educativo #Cefla4Future, una serie di eventi aperti di sensibilizzazione sul mondo dell’orientamento al lavoro, organizzati con professionisti del settore, svolto insieme a enti, istituzioni e società sportive e ricreative che agiscono come veri e propri influencer del mindset culturale dei giovanissimi.

Un ringraziamento speciale per gli interventi di Rossella Sposato di Randstad e Gianluca Sabatini del Consorzio Elis.

Investimento continuo nello sviluppo della proprietà intellettuale

Nel 2018, il numero di titoli Proprietà Industriale posseduti da Cefla ha raggiunto quota 652 – di cui 547 brevetti/modelli di utilità e 105 titoli di design, aumentati dell’8% rispetto al 2017, seguendo un trend costante di aumento negli ultimi anni. Sempre nel 2018, sono stati concessi ben 37 brevetti.

Questo traguardo è reso possibile da una visione di sviluppo votata all’innovazione, con un ampio patrimonio di tecnologie, prodotti e servizi per diversi mercati. Per questo motivo, Cefla ha inserito nel suo organico da diversi anni la figura specializzata dell’Intellectual Property Manager, con il compito di coordinare le politiche di proprietà industriale e seguire l’iter dei brevetti dal deposito fino alla concessione.

Il patrimonio di proprietà industriale, ripartito equamente tra le Business Unit industriali di Cefla, è frutto dell’impegno quotidiano di un numero sempre crescente di collaboratori che lavorano in area R&D per studiare nuovi progetti concepiti per migliorare la vita delle persone e dell’ambiente che ci circonda.

Uno dei risultati di questa attività, che valorizza il talento come asset di crescita industriale, è stato la sigla nel 2017 dell’accordo preventivo tra Cefla e l’Agenzia delle Entrate Italiana per l’accesso all’agevolazione fiscale del Patent Box per una parte significativa del proprio portafoglio di brevetti, marchi, disegni e modelli ed altre attività immateriali connessi al business medicale. La firma dell’accordo Cefla-Agenzia delle Entrate è avvenuta in una fase molto precoce: Cefla è stata tra le prime 20 grandi aziende italiane ad ottenere le agevolazioni fiscali.

Questo accordo, che corona gli ultimi 15 anni di svolta tecnologica del gruppo, sancisce la positività degli ultimi tre anni di evoluzione interna, in termini di strategie delle strutture che si occupano di innovazione.

Cefla si riconferma Partner Ufficiale di Ducati Corse

Cefla, per il secondo anno consecutivo, scende in pista insieme al team “Mission Winnow Ducati” come Partner Ufficiale di Ducati Corse nel Campionato Mondiale MotoGP 2019 che avrà inizio il prossimo 10 marzo in Qatar.

Il logo Cefla è visibile sulla nuova Desmosedici GP19, moto ufficiale dei piloti Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e del collaudatore Michele Pirro.

La partnership ufficiale prosegue all’insegna dei valori chiave “Passion, Performance e Innovation” comuni a queste due storiche aziende ubicate sul territorio conosciuto in tutto il mondo come la “Motor Valley”.

L’incontro fra queste due aziende, avvenuto per la prima volta nel 2018, rappresenta un legame unico in un territorio storicamente orientato alla tecnologia e all’innovazione, che corre lungo il filo rosso che unisce Imola con il suo autodromo a Borgo Panigale, sede della Ducati.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

CEFLA è ora un “Operatore Economico Autorizzato”

Cefla s.c. ha recentemente ottenuto lo status di Operatore Economico Autorizzato Customs (AEO-C).
L’autorizzazione AEO-C è prevista dal Codice Doganale dell’Unione Europea e rappresenta una delle misure utili per aumentare l’efficacia e il coordinamento dei controlli dei traffici commerciali internazionali.

Questo attestato, che sancisce l’affidabilità e la capacita di soddisfare i requisiti relativi agli obblighi doganali, al sistema contabile e alla solvibilità finanziaria, ci consente di ottenere semplificazioni doganali, di essere assoggettati ad un numero minore di controlli fisici e documentali. È possibile inoltre godere di un trattamento prioritario in caso di controlli e di chiedere che tali ispezioni avvengano in un luogo di nostra scelta.

Per poter ottenere l’autorizzazione AEO-C Cefla si è preparata con un team specifico, che ha coordinato e uniformato le prassi già esistenti; ha scritto ed illustrato a tutte le Business Unit le procedure di integrazione, per adattarsi ai precisi standard doganali che siamo tenuti a rispettare. Ne sono un esempio le procedure relative all’Export Control (Dual Use ed Embarghi), illustrate in diverse occasioni durante il 2018. A seguito di questa fase, si sono svolti 7 audit con gli Ispettori Doganali, sia nelle sedi di Imola che in una delle sedi di Verona negli ultimi mesi del 2018. Il tutto si è concluso il 12 dicembre scorso con la firma del verbale, sul quale i funzionari hanno espresso parere favorevole al rilascio dell’autorizzazione AEO-C con livello affidabilità AA (il più alto).

“Si è trattato di un processo di non trascurabile impatto sotto il profilo organizzativo – commenta Cristiano Ercolani, Cefla Export Compliance Officer – sia per il numero di incontri dedicati alle attività divulgative e formative, che per l’impegno e le nuove responsabilità poste in capo a diverse risorse. A questi impegni si affiancano sin da subito i valori aggiunti in termini di una più ampia diffusione del know-how specifico, di una maggiore consapevolezza e di un più attento presidio, sia dei rischi connessi all’operatività doganale che dei profili di compliance e di pianificazione preventiva, vere e proprie leve di competitività nel commercio con l’estero.”

Cefla Making Your Life Better

Quanti conoscono Cefla? Ma soprattutto, quanti realmente sanno cosa facciamo?
Passando in 
autostrada, di fronte alla nostra sede, quanti si domandano di che cosa ci occupiamo?

L’eterogeneità dei nostri Business – Progettazione e realizzazione di impianti civili e industrialiSoluzioni di Retail Design per la GDO; Produzione di linee di finitura e verniciatura per differenti superfici; Produzione di equipment per il settore odontoiatrico e medicale e Soluzioni per il mondo Lighting con tecnologia a LED per l’illuminazione architettonica e connettività wireless – è un punto di forza, che va però sostenuto da un denominatore comune che accresca la familiarità del nostro brand e ne rappresenti il cuore e l’anima.

La nostra vocazione non è fare semplicemente impianti civili, industriali o di cogenerazione; macchine per verniciare il legno o altri materiali o stampanti digitali; poltrone per dentisti, sistemi avanzati di radiologia e sterilizzazione; lampade a led, scaffali e soluzioni di arredo per i punti vendita. 

Pensiamo, ad esempio, ai tremila impiegati che lavorano nella Torre Allianz di Milano, ai visitatori di Fico, o degli Uffizi, a chi ha una cucina Ikea, a come aiutiamo le persone ad avere cura di sé stesse, alla qualità dei pomodori coltivati grazie ai nostri LED e a come contribuiamo a rendere comoda l’esperienza di acquisto in un supermercato, o in un negozio.

Grazie ai nostri prodotti e servizi rendiamo migliore la vita delle persone, ogni giorno. Attraverso le cose tangibili che facciamo per i nostri clienti, tutti i giorni creiamo valore intangibile per le persone. In questo contesto nasce così la nostra tagline: Making Your Life Better

A partire dai primi mesi del 2019, a seguito di quanto già intrapreso nel 2018 con Ducati, abbiamo progettato una nuova campagna di comunicazione per promuovere il nostro brand. Nella programmazione dei 40 schermi dislocati in varie zone dell’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è possibile vedere la nostra nuova campagna corporate, associata alla tagline Making Your Life Better. Il circuito scelto in aeroporto ci consentirà, in 12 mesi di programmazione, di raggiungere circa 8,5 milioni di passeggeri.