Modello organizzativo gestionale

Cefla lavora seguendo un serio codice di comportamento etico basato su valori condivisi.

Preservare il patrimonio nel tempo e garantire lo sviluppo per le future generazioni.

Soddisfazione degli attori chiave: clienti, fornitori, soci e dipendenti.

Pro-attività al cambiamento e miglioramento continuo.

Sviluppo e massimizzazione sinergica delle competenze.

L’ordinamento giuridico italiano, con il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e successive modifiche ed integrazioni (“Decreto 231”), ha previsto che una società possa essere considerata responsabile davanti al giudice penale per il solo fatto della commissione da parte di propri esponenti di taluni reati, espressamente contemplati dal Decreto 231, che devono comunque essere stati commessi anche nell’interesse o a vantaggio della società.

Tale responsabilità si concretizza in sanzioni amministrative pecuniarie, interdittive e di confisca.

Il decreto dispone che la responsabilità della società, pur in presenza di un reato, possa non configurarsi qualora la società  abbia adottato, ed efficacemente attuato, specifiche ed adeguate  misure preventive e di controllo. L’efficace attuazione di tali misure, integranti essenzialmente un sistema coerente (modello) di principi, procedure organizzative,  gestionali e di controllo,  deve essere altresì garantita da un Organismo di Vigilanza dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo.

Va precisato che l’adozione e l’efficace implementazione di un adeguato modello, oltre a costituire circostanza esimente di responsabilità per la società, contribuisce  ad una migliore gestione del sistema di controllo interno, favorendo  il consolidarsi di una cultura aziendale che valorizzi i principi di trasparenza, eticità, correttezza e rispetto delle regole anche a beneficio dell’immagine aziendale e del rafforzarsi della fiducia degli stakeholders (clienti, fornitori e collaboratori in genere).

Cefla s.c. ha adottato il proprio Modello  Organizzativo Gestionale (in seguito anche il “MOG”), ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231, con delibera  del Consiglio di Amministrazione assunta in data 28 ottobre 2013.
Con l’adozione del MOG la Società intende affermare e diffondere una cultura di impresa e di etica degli affari improntata ai seguenti principi:

  • legalità, trasparenza, eticità, correttezza e rispetto delle regole;
  • controllo di tutte le fasi decisionali, operative ed autorizzative dell’attività sociale, nella piena consapevolezza dei rischi derivanti dalla possibile commissione di reati.

I principali obiettivi del modello sono:

  • sensibilizzare i soggetti che collaborano con Cefla (dipendenti, consulenti, fornitori, ecc.), richiedendo loro, nell’ambito delle attività svolte nell’interesse della Società, di adottare comportamenti corretti e trasparenti, in linea con i valori etici a cui la stessa si ispira nel perseguimento del proprio oggetto sociale e tali da prevenire il rischio di commissione degli illeciti contemplati nel Decreto;
  • determinare nei predetti soggetti la consapevolezza di potere incorrere, in caso di violazione delle disposizioni  aziendali, in sanzioni disciplinari e/o contrattuali, oltre che  penali ed amministrative;
  • istituire e/o rafforzare controlli o svolgere azioni di monitoraggio sulle aree “sensibili” che consentano alla Società di prevenire o di reagire tempestivamente per impedire la commissione di illeciti da parte dei soggetti apicali e delle persone sottoposte alla loro direzione e/o vigilanza;
  • migliorare l’efficacia e la trasparenza  delle operazioni e decisioni aziendali assicurandone la verificabilità, documentabilità, coerenza e congruenza.

Scarica Il modello Organizzativo e Gestionale (MOG) di Cefla

Sicurezza e ambiente

Cefla ha inoltre adottato una politica di sicurezza ed ambiente con l’obiettivo di rafforzare l’impegno alla condivisione dei valori di rispetto della salute, della sicurezza e dell’ambiente da parte della struttura interna e di quanti, come i fornitori e gli appaltatori, operano nell’ambito del contesto aziendale.


Scarica il documento “Politica di Sicurezza ed Ambiente” di Cefla.